Our ABE Experience

 

Tutti gli studenti hanno espresso curiosità e interesse nel progetto, per molte ragioni:

  • Prima di tutto, sono affascinati e sempre attratti dalle attività di laboratorio, perché possono mettere in pratica immediatamente quello che imparano. Essere protagonisti è sempre più costruttivo che essere spettatori. L'uso di strumenti innovativi e della metodologia dell'inquiry ha consentito di guardare oltre e proiettarsi nel mondo della ricerca scientifica.
  • In secondo luogo, è stato particolarmente favorevole il gestire attività e imparare contenuti che fanno parte del loro programma d'esame.
  • Discutere insieme, confrontare le idee e trovare soluzioni ai problemi è stata la conclusione ottimale di ogni giorno di lavoro.

La nostra scuola è stata fiera di aver preso parte in questa iniziativa.

Cecilia Fontanella, Maria Pontrandolfi, LS Giovanni da Procida, Salerno
 

Il punto più forte di questo progetto è che sia i docenti (prima), sia gli studenti (poi), hanno la grande opportunità di un'esperienza di laboratorio “hands-on”, che aiuta a costruire la loro comprensione dei concetti fondamentali della biologia e biotecnologia. Allo stesso tempo, gli studenti hanno anche la possibilità di sviluppare le loro prime abilità scientifiche, mentre lavorano su un progetto che segue lo stesso percorso della ricerca "reale". È forse questa la chiave di volta, che stimola ed emoziona sia gli studenti sia i docenti. L'esperienza è resa ancora più rilevante dal fatto che lo stesso lavoro è condotto in tutto il mondo, dando davvero la percezione di una comunità internazionale che si muove tutta nella stessa direzione.

Responsabili del progetto ABE per l'ISS Pitagora, Pozzuoli (NA)
 

Ho trovato un eccellente bilanciamento tra il contenuto scientifico, le tecniche di laboratorio e le metodologie d'insegnamento. C'è stato sempre tempo per pensare e discutere su quello che abbiamo fatto, perché lo abbiamo fatto e quali implicazioni potrebbe avere sulle nostre modalità di insegnamento. [...] La mia fiducia in me stessa è cresciuta nel tempo, insieme all'emozione e alla motivazione. Una volta tornata alla mia scuola, sono stata molto sorpresa dal fatto che tutto questo era contagioso, come un virus, per i miei colleghi e anche i miei studenti, prima ancora di iniziare le attività di laboratorio. Grazie mille alla squadra ABE per quest'esperienza fantastica!

Maria Angela Fontechiari, Liceo Classico Romagnosi, Parma (PR)
Luigina Renzi

La conoscenza dei contenuti e la metodologia dell'inquiry trovano i loro ritmi nell'ABE; i metodi e i contenuti scorrono attraverso porte a battenti, e questa singergia diventa stupefacentemente mozzafiato per gli insegnati della scuola secondaria. Durante quest'esperienza ho riempito il mio bagalio di docente con strumenti scientifici e motivazione, entusiasmo e competenza, e sono ansiosa di condividerli con i miei studenti. Sono grata alla squadra dell'ABE site Italy per quest'incredibile esperienza!

Luigina Renzi, Liceo Scientifico Sansi-Leonardi-Volta, Spoleto (PG)
Silvia Maria Lippo

Grazie mille a tutto lo staff che ha pensato e organizzato questo corso teorico-pratico! Nonostante fossi molto stanca per le molte ore di lavoro, mi sento più soddisfatta per il futuro del mio insegnamento e piena di nuove idee per i miei studenti... Quando li ho visti per la prima lezione dopo il corso e ho raccontato loro della mia esperienza, gli alunni hanno mostratao grande interesse e non vedevano l'ora di cominciare il prima possibile. Sono sorpresa alla mia età di sentirmi come una novella insegnante e mi dispiacerà andare in pensione tra dieci anni!!!!

Silvia Maria Lippo, Liceo Scientifico A. Labriola, Napoli
Annamaria Continillo

L'esperienza che abbiamo avuto con ABE ci ha offerto un'opportunità unica di riflettere sulle metodologie didattiche, combinando teoria e tecniche di laboratorio. È stato molto eccitante partecipare in questo programma, che ha promosso la cooperazione tra scuole e università e ha posto una nuova, grande sfida: insegnare in maniera più efficace, cercando di tenere aggiornate le nostre metodologie, dando ai nostri studenti le conoscenze e gli strumenti per capire e operare in un mondo in continuo cambiamento. Grazie mille a tutta l'organizzazione, è stato assolutamente perfetto! Spero che il programma ABE coinvolga presto scuole da tutta Italia, e che risulti in un miglioramento delle tecniche di insegnamento su larga scala.

Annamaria Continillo, Istituto Industriale Statale G. Siani, Napoli
Docenti in camice

Partecipare nel programma ABE ha contribuito a rimodellare le mie abilità tecniche. Grazie ad ABE sono stata introdotta al mondo delle biotecnologie moderne, non solo da un punto di vista delle procedure, ma anche delle metodologie. Questo valore aggiunto mi consentirà di procedere anche in armonia metodologica nel supportare i docenti della mia scuola. Credo che questo processo abbia grandemente arricchito le mie conoscenze tecniche, aprendo la via per la consapevolezza delle necessità delle abilità metodologiche. Spero che il pogramma ABE coinvolta la maggior parte delle scuole italiane in modo da creare una rete attiva di docenti e tecnici di laboratorio.

Maurizio Polito, Tecnico di laboratorio Istituto Industriale Statale G. Siani, Napoli
Elettroforesi su gel MiniOne

 

Every student has expressed curiosity and interest to the project for many reasons:

  • First of all they are fascinated and always attracted to lab activities because they can practice and apply immediately what they learn. To be protagonists is always more constructive than to be spectators. The use of innovative tools and inquiring method has allowed to look beyond and to project themselves into the world of scientific research.
  • Secondly it has been particularly favorable to manage activities and to learn contents that are right in their exam program.
  • Discussing together, comparing ideas and find solutions to problems has been the right conclusion of every working day.

Our school was proud to have taken part in this initiative.

Cecilia Fontanella, Maria Pontrandolfi, LS Giovanni da Procida, Salerno
 

The strongest point of this project is that both teachers (first) and students (then) have the great opportunity of a “hands-on” laboratory experience that helps to build up their “minds-on” understanding of the fundamental concepts of biology and biotechnology. At the same time, students have the chance to develop their first scientific skills while working on a project which follows the path of real research. Perhaps, this is the key-point, which stimulates and excites both students and teachers. The experience becomes even more meaningful by the fact that the same work is carried out around the world giving the real feeling of an international community moving in the same direction.

ABE project representatives for ISS Pitagora, Pozzuoli (NA)
 

I found an excellent balance between scientific content, laboratory techniques and teaching methods. There was always time to think and discuss on what we did, why we did it, and what implications this could have on our teaching practices in classroom. [...] My selfconfidence has increased over time, together with excitement and motivation. Once I came back to my school, I was very surprised to see how all this was contagious, like a virus, for my colleagues and also my students still before starting the lab activities. Many thanks to the ABE team for this amazing experience!

Maria Angela Fontechiari, Liceo Classico Romagnosi, Parma (PR)
Luigina Renzi

Knowledge of contents and inquiry methodology find their paces in ABE; methods and contents flow through swinging doors, and this synergy become astonishing and breathtaking for secondary school teachers. During this experience I filled my teacher suitcase with science tools and motivation, enthusiasm and expertise, eager to pass them to my students. I am grateful to ABE Italy team for this incredible experience!

Luigina Renzi, Liceo Scientifico Sansi-Leonardi-Volta, Spoleto (PG)
Silvia Maria Lippo

Thanks very much to all the staff who thought and organized this theoretical - practical course! Although I was very tired because of many hours of work, I feel more satisfied about my teaching and full of new ideas for my students... When I met them for the first lesson after the course and told them about my experience - that would be either for me or for them - pupils showed great enthusiasm and looked forward to beginning as soon as possible. I'm surprised that at my age I feel as a novice teacher and I'm sorry I'll retire school in ten years!!!!

Silvia Maria Lippo, Liceo Scientifico A. Labriola, Napoli
Annamaria Continillo

The experience we had with ABE has offered us a unique opportunity to reflect on teaching methodologies, combining theory and experimental procedures. It was so exciting to participate in this program which promoted cooperation between schools and University and posed a new, great challenge : teaching in a more effective way, trying to keep our methodologies up to date, giving our students the knowledge and the tools to understand and operate in an ever changing world. Many thanks to the whole organization, it was absolutely perfect! I hope ABE program will soon involve schools all over Italy, and that it will result in improved teaching practices on a large scale.

Annamaria Continillo, Istituto Industriale Statale G. Siani, Napoli
Teachers with lab coat

Participation in the ABE program has contributed to remodel my technical skills. Thanks to ABE I have been introduced to the modern world of biotechnology not only from a procedural points of view but also from a methodological ones. This added value will allow me to proceed also in methodological harmony in supporting the teachers of my school. I believe that this process has greatly enriched my technical knowledges paving the way to be aware of the needs of methodological skills. I hope that ABE program in Italy will engage the majority of schools in order to create an active network of teachers and lab technicians

Maurizio Polito, Lab technician Istituto Industriale Statale G. Siani, Napoli
MiniOne gel electrophoresis