Il percorso formativo

Il corso di formazione ABE è organizzato in due fasi, una di formazione in presenza dei docenti di Scienze selezionati tramite una call pubblica sulla piattaforma del MIUR, e una di sperimentazione obbligatoria con gli studenti a scuola. L’ABE site Italy fornisce gratuitamente risorse didattiche e strumenti in comodato di uso necessari per la sperimentazione a scuola, previa verifica dell'esistenza di un laboratorio scientifico sufficientemente attrezzato presso l’istituzione scolastica ospitante e il rispetto di tutte le norme di sicurezza.

Il corso di formazione, teorico e sperimentale, coinvolge i docenti sia nella loro formazione che nella sperimentazione con gli studenti e nella documentazione didattica, per un minimo di 60 ore annuali.

La formazione ABE consente di:

  • Approfondire le conoscenze disciplinari relative alle Biotecnologie integrandole in una programmazione didattica coerente e funzionale alla loro decodificazione in termini di rigore scientifico e potenzialità e limiti applicativi.
  • Aggiornare e innovare i contenuti e le metodologie dell’insegnamento-apprendimento delle discipline scientifiche in particolare mediante l’acquisizione progressiva dell’inquiry based teaching e learning (IBSE – Inquiry Based Science Education)
  • Favorire l’impiego di metodologie laboratoriali che richiedono l’acquisizione di specifiche competenze sperimentali necessarie per sviluppare percorsi innovativi nel campo delle Biotecnologie e fungere da volano anche per stimolare l’interesse degli allievi
  • Stimolare e sostenere il confronto e la cooperazione Internazionale con realtà scientifiche prestigiose ed avanzate in termini di expertise sull’IBSE
  • Favorire e sostenere l’elaborazione di 1. un piano programmatico nel quale l’ABE sia coerente con le Indicazioni Nazionali e le Linee Guida Ministeriali 2. Un percorso valutativo da parte dei docenti mediante l’utilizzo strumenti adeguati all’assessment formativo e sommativo degli studenti.
  • Utilizzare le competenze sviluppate dai docenti per introdurre metodologie didattiche inquiry based coniugate ad attività sperimentalmente avanzate per motivare gli allievi nell’apprendimento delle materie scientifiche fornendo loro un’occasione privilegiata di metodo, contesto e confronto
  • Alimentare e sostenere lo sviluppo di competenze disciplinari, di pensiero critico e di cooperazione tra pari necessarie per la loro formazione anche di cittadinanza attiva.

Tempi: Novembre - Maggio

Sedi:

  • Università degli studi di Napoli Federico II, Dipartimento di Biologia
  • Laboratorio di Scienze Sperimentali (Foligno)